Bergamotto

bergamotto.jpg

L’oro verde della Calabria, “Il Pero del Signore”, uno dei prodotti più autoctoni della nostra Regione: il bergamotto. Dal suo profumo inconfondibile e vittima di numerosi ma vani tentativi d’imitazione, possiede caratteristiche uniche. Le sue proprietà gli permettono di essere utilizzato per numerosissimi scopi, spaziando dalla profumeria alla farmaceutica, passando ovviamente per quello culinario.

Liquirizia

liquirizia.jpg

Se esiste un prodotto che possa rappresentare in tutto e per tutto la nostra terra, quello è sicuramente la “Liquerizia”. Classificata “Di Origine Protetta “(D.O.P.) dall’Unione Europea è estratta da una pianta perenne, rustica, aromatica e antinfiammatoria; come la  regione le sue radici si estendono come tentacoli nel terreno e nella storia. I grandi chef sono ghiotti delle sue qualità organolettiche, utilizzando la nostra “cordara” saggiamente anche per gli abbinamenti più inconsueti.

Fiori di Sambuco

sambuco.jpg

Ricco di proprietà medicamentose, viene da sempre considerato una pianta sacra.Diffusissimo nei boschi calabresi unisce ad un retaggio ricco di scaramanzia, proprietà organolettiche uniche. Dona note eleganti e dissetanti a qualsiasi alimento nonché una vasta gamma di benefici per il corpo. Ricco di vitamine A e C, sali minerali ed antiossidanti, di antinfiammatori e di analgesici, ideale per i reumatismi e per i sintomi influenzali.: una vera panacea.

Kiwi

I kiwi calabresi rappresentano una eccellenza mondiale della nostra terra. Provenienti nel secolo scorso dalla Nuova Zelanda hanno trovato nel la regione calabrese le temperature e il terreno ideali per esprimere al meglio tutte le loro caratteristiche. Provenienti dalla piana di Gioia Tauro, i nostri kiwi sono considerati i migliori, tanto da ottenere i riconoscimenti di D.O.P. (Di Origine Protetta), I.G.P.(Indicazione Geografica Protetta) e S.T.G.(Specialità Tradizionale Garantita)

Agrumi

arancia.jpg

Infine, ma non per importanza, gli agrumi per eccellenza della cultura calabrese. Autoctoni e forniti direttamente da coltivatori locali nel rispetto della cultura contadina meridionale. Universalmente riconosciuti come superiori, sono la base aromatica per valorizzare ogni ingrediente della tradizione artigianale birraria.